Chiacchiere da Bar

il

Il mio cuore è appoggiato al bancone
e i miei respiri si alternano a intensi e corposi sorsi di whisky

– Da quanto tempo ci conosciamo Nemiso?
– Dal mio primo bicchiere
– Quindi tanto
– Vero
– Allora perché non mi dici che cos’hai?
– Perché è difficile dire quello che si pensa
– Tu provaci

Faccio roteare il bicchiere su se stesso un paio di volte
ingoio il mio liquido torbato e senza staccare gli occhi dal recipiente che lo contiene le chiedo:

– Ci può essere “modica quantità” anche nei sentimenti? Quella soglia che ti permette di non stare male se non la superi?

Laura abbassa lo sguardo
apre leggermente le labbra
fa luccicare gli occhi
ma non risponde

– Hai visto quant’è difficile?
– E’ ora di andare Nemi. Hai bevuto troppo.
– No dai aspetta
– Ho detto che è ora di andare, devo chiudere

Quella sera mi lasciò il suo numero di telefono
Ma io non avevo voglia di scrivere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...